Orte_Roma 7/10 - Consorzio GreenWay Orte Civitavecchia

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Orte_Roma 7/10

Eventi



La 3^ edizione della pedalata lungo il corso del Tevere da Orte fino a Roma è andata oltre le più rosee aspettative, sia degli organizzatori che dei partecipanti.
 
Ci sono voluti ben 4 treni per portare una sessantina di bikers da Roma a Orte ai quali si sono poi aggiunti una ventina di bikers locali e una decina provenienti da Civita Castellana e agganciati alla stazione F.S. di Borghetto.
 
A fare gli onori di casa alla partenza di questa randonnée sono stati gli Amici dell’Associazione Orte Greenway che hanno accolto i partecipanti con una ricca colazione organizzata nella loro sede presso VéloMax.
 
Il variopinto corteo di mountain-bike ha preso il via alle 9:30 ed ha intrapreso la sua marcia verso la Capitale attraversando i paesaggi mozzafiato che contraddistinguono la media valle del Tevere, con i suoi aspetti naturalistici e faunistici da tutelare e preservare.
 
Strade bianche e strade sterrate su fondi agricoli hanno permesso ai partecipanti di pedalare in libertà lontano dal traffico automobilistico fino alla Riserva Naturalistica Nazzano Tevere-Farfa che ha accolto i partecipanti con un ricco buffet organizzato presso la sede amministrativa unitamente all’A.I.C.S. di Rieti e con la collaborazione degli Amici del gruppo MTB Ruote Grasse Fiano Romano.  
Qui i partecipanti con le e-bike hanno anche avuto la possibilità di ricaricare le loro batterie.
 
Il gruppo ha poi ripreso il cammino sulla Via Tiberina, facendo tappa al parco Archeologico Lucus Ferionae che riporta le testimonianze archeologiche di quella che era la vita sulla via Tiberina nel II secolo a.c.
 
Giunti a Labaro i bikers hanno iniziato a percorrere la ciclabile di Castel Giubileo per proseguire lungo le anse del Tevere fino alla basilica di San Pietro, meta finale di questa cavalcata di 102 chilometri.
 
Unanimi sono stati i messaggi di apprezzamento e di ringraziamento ricevuti in questi giorni da coloro che hanno partecipato a questo evento e che ci danno una grande motivazione per l’organizzazione dell’edizione 2018.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu